Rivestimenti per componenti

Riduzione degli attriti
Diminuzione dell’utilizzo di lubrificanti
Aumento della vita utile del componente

Aumento della resistenza all’usura
Aumento della durezza superficiale
Incremento della resistenza alla corrosione

 

Rivestimenti tribologici per ridurre l’attrito

La tribologia è la scienza che si occupa dei processi che avvengono durante il contatto fra i materiali e studia quindi la riduzione degli attriti tra le superfici in scorrimento relativo tra di loro.

I rivestimenti antiattrito DLC e WC/C: CarbonLafer e Lafer DLC


Nell’ambito dei rivestimenti tribologici Lafer offre le soluzioni:

  • Rivestimento WC/C CarbonLafer – rivestimento antiattrito WC/C
  • Rivestimento DLC Lafer – rivestimento antiattrito DLC

Caratteristiche e applicazioni dei rivestimenti antiattrito WC/C e DLC

I rivestimenti WC/C e DLC possono essere utilizzati in numerose applicazioni che variano dai componenti delle macchine automatiche, al racing, alle guide che compongono gli stampi, in quanto consentono la riduzione del coefficiente d’attrito tra due superfici in scorrimento relativo e l’aumento della resistenza all’usura.

I rivestimenti DLC


Oltre ad essere ampiamente utilizzati nella riduzione degli attriti, i rivestimenti DLC hanno trovato ottimi riscontri anche nello stampaggio della plastica, poiché la loro struttura superficiale amorfa conferisce una buona resistenza alla corrosione di sali, basi e acidi. 
I DLC, inoltre, essendo il risultato di un processo a bassa temperatura, possono essere applicati anche a elementi in lega d’alluminio, lega di titanio ecc. 
L’elevata durezza e il basso coefficiente d’attrito di questo tipo di rivestimento lo rendono particolarmente indicato per le applicazioni dove non è previsto l’uso del lubrificante o se ne vuole ridurre la quantità. 
Il rivestimento DLC è anche copiativo per quanto riguarda la rugosità, quindi particolarmente indicato per le superfici lappate o lucidate a specchio.

La consulenza Lafer nell’ambito dei rivestimenti DLC


Per utilizzare i rivestimenti DLC è molto importante avere eseguito un’analisi preliminare precisa della geometria dell’elemento da ricoprire: per questa ragione Lafer mette a disposizione del cliente un consulente tecnico del proprio reparto Ricerca&Sviluppo in grado di dare assistenza a 360°.

I rivestimenti WC/C

I rivestimenti WC/C, composti da carburo di tungsteno e carbonio amorfo sono caratterizzati da un buon grado di durezza, hanno una resistenza all’usura eccellente e un coefficiente di attrito ridotto. 
Per queste ragioni i WC/C (che sono anche antisettici) sono ideali per impedire saldature a freddo, grippaggi o altri fenomeni adesivi.

I campi di applicazione sono numerosi: le parti di scorrimento quali le viti per i compressori, gli ingranaggi motore, le viti senza fine, gli alberi a camme, gli anelli per i cuscinetti a sfera o le guide di scorrimento. 
In generale i WC/C sono perfetti per tutti gli organi di movimento che presuppongano una situazione di lubrificazione ridotta. È importante sapere, inoltre, che possono essere usati anche in ambito alimentare (sono stati accettati dalla Food and Drugs Administration), per esempio sui dosatori, sulle lame per il taglio del tè, e sulle macine da caffè.